Etruschi a tavola

Etruschi a tavola

    Nella gastronomia d’Umbria,Toscana, Emilia, Valle Padana, Lazio e Campania emergono delle costanti: possiamo ipotizzare che trovino la loro origine negli usi gastronomici e nelle abitudini alimentari del popolo etrusco che abitò e lasciò la sua impronta in queste terre ormai migliaia d’anni fa. In particolare, se consideriamo l’area compresa tra la riva destra del Tevere e quella sinistra nell’Arno e il mare Tirreno – il cui nome deriva proprio dagli Etruschi, così chiamati dai Greci – dobbiamo riconoscere che, al di là delle differenze sensibili e delle particolari interpretazioni locali di ricette che solo apparentemente possono sembrare le stesse,tanto c’è di comune o quanto meno di affine, di somigliante: affinità e strette assonanze che derivano anche dall’importante presenza  etrusca nella vasta zona attraversata dalla via Aurelia, antica strada romana iniziata nel II sec. a.C. che univa Roma ad Arles/Arelate lungo la costa tirrenica toccando Civitavecchia, Pisa e Genova; dalla  Cassia, strada consolare romana che da Roma conduceva a Luni nell’Etruria settentrionale, attraverso Chiusi (Clusium) – da cui si poteva dirottare, verso est, per Volsinii e Perusia – Arezzo, Fiesole e Pistoia.


    Segni Etruschi
    Via Don Bosco, 11 - 06121 PG
    Partita Iva 00267120541 - Email: info@segnietruschi.it